Constant Nieuwenhuys biografia

CONSTANT NIEUWENHUYS BIOGRAFIA

 

costant-nieuwenhuys

Constant Nieuwenhuys, meglio conosciuto come Constant, è stato un pittore e scultore olandese tra i fondatori del gruppo Cobra. Nasce ad Amsterdam il 21 luglio 1920.

Fin da bambino, Constant dimostra grande talento nel disegno e nella musica. A soli sedici anni, dipinge la sua prima opera, De Emmaüsgangers , che raffigura la rivelazione di Gesù a due dei suoi seguaci a Emmaus. Non potendo acquistare i materiali di disegno, Constant esegue l'opera su un sacchetto di zucchero di iuta con pigmenti che aveva comprato da un imbianchino.

Dopo un anno di studi alla Scuola di arti e mestieri, dal 1939 al 1941, Constant frequenta l'Accademia statale di belle arti. Dal 1941 al 1943 vive e lavora a Bergen fino a che la città non viene evacuata dai tedeschi costringendo Constant e la famiglia a tornare ad Amsterdam.

Durante questo periodo, conduce una vita clandestina per sfuggire all'occupazione nazista. Terminata la guerra,  riprende liberamente l'attività artistica iniziando a sperimentare molteplici tecniche.

Nel 1946 si reca per la prima volta a Parigi dove incontra il giovane pittore danese Asger Jorn con cui stringe una duratura amicizia. Nel luglio 1948, Constant insieme a Corneille, Karel Appel e suo fratello Jan Nieuwenhuys fonda la rivista Reflex in cui ribadisce l'importanza della ricerca artistica ancor più dell'opera stessa. Sempre nel 1948, sulla terrazza del caffè Notre Dame a Parigi, ai fondatori della rivista Reflex si uniscono Christian Dotremont e Joseph Noiret dal Belgio e Asger Jorn dalla Danimarca per formare il gruppo CoBrA, nome ideato da Dotremont e derivante dalle prime lettere delle loro città natale: Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam. I membri del gruppo si opponevano all'estetica nella pittura e all'arte borghese in generale. Il gruppo espone in due grandi mostre collettive: una ad Amsterdam nel 1949 e una a Liegi nel 1951 nel corso della quale il gruppo si scioglie.

Tornato ad Amsterdam nell'estate del 1952, Constant sviluppa un interesse per l'architettura spaziale e le opere tridimensionali. Nello stesso anno, riceve una borsa di studio dall'Arts Council of Great Britain per studiare a Londra per tre mesi. Tornato ad Amsterdam lavora all'ideazione di una città utopica: New Babylon, condizione di una cultura "altra" fondata sulle possibilità di creare in libertà. Nello stesso periodo Constant e Asger Jorn fondano l'Internazionale situazionista, un movimento che riunisce il Movimento internazionale per un Bauhaus immaginista e l'Internazionale lettrista.

Nel 1969, Constant torna alla pittura, all'acquarello e alla grafica applicando la tecnica del colorismo. Seguendo questa tecnica l'artista non fa uso di carboncini o schizzi a matita ma applica il colore direttamente sulla tela con il pennello, costruendo morbide transizioni invece di contorni netti. La caratteristica più importante di questa tecnica è il modo in cui la luce si esprime nel dipinto integrandola nel colore.

Constant si spegne ad Amsterdam il 1° agosto 2005.