MITA, Manifattura Italiana Tappeti Artisti

Alla Estorick Collection di Londra, viene ripercorsa in una mostra la storia di MITA, celebre azienda tessile italiana che si è guadagnata la sua reputazione collaborando con alcuni dei più talentuosi artisti e designer italiani. Tra questi c'erano Gio Ponti, Fortunato Depero, Arturo Martini, Emanuele Luzzati, Arnaldo Pomodoro, Giò Pomodoro ed Ettore Sottsass Jr..

La mostra presenta opere, disegni e fotografie originali che illustrano la straordinaria produzione dell'azienda che comprende tappeti, moquette, arazzi, pannelli d'arte in edizione limitata, tessuti stampati, sciarpe e importanti commissioni destinate a enti pubblici, club e navi da crociera, in particolare la sala di lettura di prima classe dello sfortunato Andrea Doria.

Nel 1926, Mario Alberto Ponis, un ex contabile appassionato di arte e aeronautica intuisce l'opportunità del passaggio dalla produzione artigianale dei tappeti a quella industriale e decide di fondare a Nervi un'azienda di prodotti di alta qualità.

Iniziò subito a collaborare con artisti e designers d'avanguardia che hanno prodotto modelli e disegni di tappeti che hanno catturato lo spirito estetico del Futurismo, del Razionalismo e degli altri movimenti artistici del  Novecento. Molte di queste collaborazioni sono durate anni e sono state rappresentate in presentazioni alle fiere mondiali e alle Triennali di Arte Decorativa e Moderna Industriale di Milano.

La mostra è stata estesa fino al 3 aprile 2021.

Fonte: https://www.estorickcollection.com/exhibitions/italian-threads-mita-textile-design-1926-1976


Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati